o Mappa
Naturpark Diemtigtal - © François Margot
Naturpark Diemtigtal - © François Margot
Imkerei im Naturpark Gantrisch © Janosch Hugi/Netzwerk Schweizer Pärke
Imkerei im Naturpark Gantrisch © Janosch Hugi/Netzwerk Schweizer Pärke
Wildnispark Zürich Sihlwald © ST-BAFU
Wildnispark Zürich Sihlwald © ST-BAFU

Settore d’attività Ecologia

I parchi svizzeri
Scoprite la natura

Ci rallegriamo della vostra visita!

ATTIVITÀ NEI PARCHI
Volontariato aziendale
Il vostro evento d'impresa sostenibile!

Impegnarsi in modo duraturo e sostenibile a favore della natura e dell'ambiente.

Volontariato aziendale
Una grande diversità biologica e paesaggistica

I parchi svizzeri sono caratterizzati da un'enorme varietà di paesaggi: foreste di diversi tipi e dimensioni, fiumi e laghi allo stato naturale, pascoli alpini e pre-alpini, habitat rari come paludi, prati rivieraschi e praterie secche o ancora ghiacciai nelle Alpi. Una tale diversità permette lo sviluppo di una flora e fauna di una grande ricchezza.
I parchi svizzeri ospitano un numero di specie minacciate superiore alla media.

Preservare spazi vitali

L'esistenza di spazi vitali ben connessi fra di loro, sufficientemente estesi e funzionali è una condizione inevitabile per il mantenimento della biodiversità nei parchi svizzeri. La rete di spazi vitali naturali nei parchi è oggigiorno ancora molto discontinua.

Il numero di zone protette nei parchi svizzeri è superiore alla media. In molte di queste zone, una maggiore attività umana permetterebbe aumentare il numero di paesaggi rurali diversificati.

I parchi svizzeri si impegnano a favore della salvaguardia e della ricostituzione dei loro spazi vitali. Essi incoraggiano la valorizzazione della diversità delle specie e stimolano il dialogo fra diversi attori, oltrepassando i limiti delle politiche settoriali. Così facendo, i parchi forniscono le garanzie per un mantenimento a lungo termine della diversità nell'ambito degli spazi vitali e delle specie.

Esempio: Wildnispark Zürich Sihlwald

Benvenuti nella foresta selvaggia
Con la sua superficie continua di ben 11 chilometri quadrati, la foresta della Sihl è unica sul Plateau svizzero e rappresenta un esempio raro di faggeta primaria. Sebbene questa foresta sia lasciata a se stessa solo dal 2000, già si possono osservare alberi secchi in piedi o tronchi d'alberi a terra e in decomposizione che conferiscono a questa foresta un'impressione di natura allo stato selvaggio.
Questo stato selvaggio rappresenta degli ambienti di vita preziosi e variati per la fauna e la flora. Centinaia di specie di insetti, di zanzare e di mosche trovano nel legno morto un habitat ideale. La diversità di licheni e funghi è straordinaria. Faggi, frassini e abeti bianchi raggiungono delle altezze impressionanti ( fino a più di 50 metri).
Fino ad ora, la foresta della Sihl é il solo territorio in Svizzera che ha ottenuto il certificato di parco naturale periurbano. Questo certificato presenta un'opportunità unica di combinare la protezione della natura e il relax. Le persone che desiderano rilassarsi possono approfittare dell'esperienza unica della natura selvaggia proposta dai numerosi sentieri pedestri, ciclisti ed equestri - contrasto benefico con la vita frenetica degli agglomerati urbani.

Karin Hindenlang Clerc, Direttrice

Esempio: Parco regionale Chasseral

Pascoli alberati, da preservare
Tipici del Jura sono i pascoli alberati con abeti rossi e muri in pietra. Qui foresta e pascolo si uniscono formando un tutt'uno e vi è un equilibro tra paesaggio aperto e chiuso, che è molto apprezzato dagli escursionisti. Oltre a questo i pascoli alberati sono caratterizzati da un'elevata biodiversità. Questi pascoli hanno avuto origine dalle precedenti attività agricole, ma non soddisfano più le attuali esigenze del settore: se i pascoli si trovano lontano dalle case degli agricoltori, si rimboscano, mentre, nelle vicinanze delle stalle dei cavalli, scompaiono gli alberi. I muri perdono la loro utilità e paesaggio e biodiversità si impoveriscono. Il parco cercano delle soluzioni con i proprietari, gli agricoltori, i selvicoltori e i naturalisti, in modo da mantenere il paesaggio e la biodiversità.
Il parco attua diverse azioni concrete: costruisci luoghi con acqua, pianta alberi lungo i sentieri per esempio lungo il " sentiero dei Battisti", restaura i muri a secco e organizza cantieri per i volontari. Tutto ciò con un obiettivo principale: la protezione e il mantenimento dei pascoli alberati, che evidenziano e rendono tangibile la storia delle nostre montagne giurassiane.

Fabien Vogelsperger, Direttore

Qualità dei paesaggi

Ogni parco è contraddistinto dai propri paesaggi naturali e rurali. Ciò permette di rinforzare l'identità regionale della popolazione e rende il parco più attraente per turisti e visitatori.

Per i parchi svizzeri, è dunque essenziale mantenere e migliorare la qualità dei loro paesaggi. I parchi offrono una piattaforma di dialogo alle diverse parti interessate e ne incoraggiano gli scambi.

Conservazione del paesaggio

I parchi svizzeri partecipano in modo attivo alla conservazione dei propri paesaggi rurali: incoraggiano la produzione di prodotti regionali muniti del rispettivo marchio, sensibilizzano la popolazione e i visitatori e coordinano azioni di volontariato aziendale. Collaboratori di ditte e organizzazioni hanno così la possibilità di contribuire alla conservazione del paesaggio sotto la tutela di professionisti dei parchi svizzeri.

Strategia e piano d'azione biodiversità svizzera

Il 6 settembre 2017, il Consiglio federale ha approvato il piano d'azione della Strategia Biodiversità Svizzera. Le misure del piano d'azione

  • promuovono la biodiversità in maniera diretta (realizzazione di un'infrastruttura ecologica, conservazione delle specie)
  • creano dei ponti tra la Confederazione e altri settori politici nell'ambito della biodiversità (p.es. agricoltura, pianificazione territoriale, trasporti, sviluppo economico)
  • sensibilizzano le istanze decisionali e i cittadini sull'importanza della biodiversità come base di vita.
Missione B – per una maggiore biodiversità

L'iniziativa «Missione B – per una maggiore biodiversità» è una risposta alla perdita continua di biodiversità. Si tratta di un progetto congiunto delle SRF, RSI, RTR e RTS che si prefigge di promuovere in modo duraturo la biodiversità in Svizzera e i ricreare, insieme agli e alle abitanti della Svizzera, il maggior numero possibile di superfici ricche in termini di biodiversità, che possano offrire un habitat per farfalle, uccelli, api selvatiche, lucertole e ricci.

Ma attenzione : deve trattarsi di piante indigene, perché solo queste offrono alla fauna locale un habitat ottimale e cibo.

Projekte in der Deutschschweiz

Naturpark Beverin - © Simon Blumer
Naturpark Beverin

mehr erfahren

Landschaftspark Binntal - © Landschaftspark Binntal
Landschaftspark Binntal

mehr erfahren

Naturpark Diemtigtal - © Naturpark Diemtigtal / H. Lerch
Naturpark Diemtigtal

mehr erfahren

Parc Ela - © Parc Ela / Lorenz A. Fischer
Parc Ela

mehr erfahren

UNESCO Biosphäre Entlebuch - © UNESCO Biosphäre Entlebuch/Christian Perret
UNESCO Biosphäre Entlebuch

mehr erfahren

Naturpark Gantrisch - © Ruedi Thomi
Naturpark Gantrisch

mehr erfahren

Jurapark Aargau - © Edith Gaschen
Jurapark Aargau

mehr erfahren

Regionaler Naturpark Schaffhausen © Regionaler Naturpark Schaffhausen / Hansruedi Meier
Naturpark Schaffhausen

mehr erfahren

Schweizerisch Nationalpark - © Schweizerischer Nationalpark / H. Lozza
Schweizerischer Nationalpark

mehr erfahren

Naturpark Thal © Naturpark Thal / Marcel Turin
Naturpark Thal

mehr erfahren

Biosfera Val Müstair - © Switzerland Tourism-BAFU/Roland Gerth
Biosfera Val Müstair

mehr erfahren

Wildnispark Zürich Sihlwald - © Wildnispark Zürich Sihlwald
Wildnispark Zürich Sihlwald

mehr erfahren